Orologi

Orologio analogico: un destino già scritto?

La misurazione del tempo ha origini antichissime e l’orologio ne rappresenta il principale strumento di misura realizzato nel corso dei secoli. Oggi esistono orologi e orologi, che si differenziano per prezzo, design, struttura e tipologia. Per quanto riguarda il meccanismo orologio si possono individuare fondamentalmente due tipologie: l’orologio analogico e l’orologio digitale.

Si tratta di modelli molto diversi tra di loro, sia come design che come funzionamento. Il termine analogico si riferisce ad una grandezza che varia continuamente e senza interruzioni, capace di visualizzare ore, minuti e secondi in modo continuativo e senza arresto. Per digitale si intende invece una grandezza che varia a sequenze e che quindi visualizza ore, minuti e secondi in sequenze esatte o “a salti”. Mettiamo a confronto l’orologio analogico con gli orologi digitali per individuare le principali differenze, anche quelle a cui non sempre facciamo caso.

Orologio analogico: carisma e classe senza tempo

orologio analogicoI primi orologi antichi, ovviamente analogici, risalgono addirittura al 1300. In quel periodo, nelle principali città europee come Milano, Parigi, Londra e Firenze comparvero i primi orologi analogici a parete. Nel 1400 gli orologi analogici passarono dalle pareti alle tasche ed ai polsi degli appassionati. Tranquilli, non vogliamo farvi una lezione di storia sugli orologi analogici, desideriamo semplicemente ricordarvi il glorioso passato di questi modelli.

I quadranti analogici sono tra i più antichi misuratori del tempo e anche se il loro design si è modernizzato per adattarsi allo stile contemporaneo, mantengono un fascino intramontabile. Il quadrante orologio analogico lo rende un “must” per tutti coloro che amano i look classici, eleganti ed estremamente raffinati. La precisione probabilmente non è paragonabile a quella dell’orologio digitale, ma un appassionato del genere sceglierà ad occhi chiusi l’orologio analogico, il cui fascino si mantiene inalterato nei decenni.

Bisogna fare anche una considerazione tecnica: l’orologio analogico risulta più facile da riparare rispetto ad un orologio digitale. Sul mercato le principali case produttrici si affidano da quasi un secolo all’eleganza ed alla raffinatezza di questi modelli. Tra i più importanti sul mercato ci sono l’orologio Rolex, l’orologio Cartier e l’orologio I W C.

Orologio digitale: l’evoluzione naturale della tecnologia moderna

orologio digitaleL’orologio digitale da polso sta prendendo sempre di più il sopravvento sui modelli analogici. Si tratta della conseguenza naturale dell’evoluzione della tecnologia, che tende a spazzare via ciò che è considerato vecchio ed obsoleto. Tutto è iniziato con la digitalizzazione degli elettrodomestici e degli accessori utilizzati quotidianamente, fino a quando la tecnologia ha toccato anche il mondo dell’orologeria.

Gli orologi digitali si presentano senza lancette e col tempo si sono modernizzati sempre di più, fornendo altre funzioni come cronometro, sveglia e addirittura cellulare. I prezzi possono variare notevolmente, poiché si va da un orologio 200 euro fino ad un orologio da 1.000 euro ed anche oltre. Il design di questi modelli è assolutamente futuristico ed innovativo, ma sicuramente perde in fascino se paragonato ad un orologio analogico. In un certo senso l’orologio viene “spersonalizzato”, poiché perde la sua caratteristica e principale funzione di misuratore del tempo, svolgendo funzioni simili a quelle di un dispositivo tecnologico, come un tablet o uno smartphone, ovviamente in modalità semplificata. In questo senso, l’orologio digital è sicuramente più apprezzato dalle nuove generazioni e da chi desidera avere uno strumento in più per rimanere sempre connesso. L’orologio analogico, essendo semplicemente un misuratore del tempo senza funzioni accessorie, mantiene il suo valore di ornamento. E proprio perché sta diventando una specie in via di estinzione, conserva il suo charme ammantato di classicismo vintage ed eleganza senza tempo. E voi, cosa scegliete? La ricercatezza di un tempo o la tecnologia di oggi?

We will be happy to see your thoughts

      Rispondi

      Search
      Compare items () compare