Guide

Come si puliscono gli orologi in acciaio

Se vuoi sapere come si puliscono gli orologi in acciaio devi tenere conto del fatto che hai a che fare con un materiale molto resistente: è chiaro, però, che su oggetti di lusso come questi è sufficiente una minima imperfezione per rovinare la resa estetica finale. Ecco perché devi prestare la massima attenzione alle procedure che andrai a mettere in atto, e ti converrà essere il più possibile delicato.

Sai come si puliscono gli orologi in acciaio?

come pulire Orologio acciaioLa guida che ti permette di scoprire come si puliscono gli orologi in acciaio prevede, in primo luogo, di dotarsi di un po’ di acqua tiepida, da usare per inumidire un panno morbido: quest’ultimo dovrà essere usato per strofinare le superfici da pulire. In alternativa, puoi adoperare un vecchio spazzolino da denti: ciò che conta è che sia caratterizzato da setole morbide, o il rischio è quello di strisciare il bracciale e di lasciare segni poco piacevoli sulla cassa. Nel caso in cui le superfici su cui devi intervenire siano molto sporche, puoi decidere di bagnare il panno in una soluzione composta da acqua e sapone; quindi dovrai usare un altro panno, questa volta inumidito solo con l’acqua, per togliere tutti i residui.

I segreti che devi conoscere per scoprire come si puliscono gli orologi in acciaio

Nell’eventualità in cui tu abbia in mente di pulire il bracciale da solo, faresti meglio a staccarlo rispetto alla cassa. In commercio, per altro, puoi trovare anche dei lucidanti o dei prodotti detergenti ad hoc per gli orologi: dipende tutto da te. In alternativa, puoi fare affidamento sui classici dischetti in cotone. Se hai bisogno di pulire la cassa, invece, il consiglio è quello di far riferimento direttamente a un orologiaio, che sa come smontare il meccanismo interno e conosce alla perfezione tutte le procedure da seguire per una pulizia adeguata. Gli esperti del settore mettono in atto un trattamento che, in realtà, si compone di quattro passaggi diversi: dopo una prima fase di sgrossatura, provvedono alla levigatura e alla lucidatura (la quale può essere manuale, elettrochimica o meccanizzata), per poi concludere con la brillatura. Ovviamente, gli orologiai dispongono di strumenti specifici a questo scopo: tra una fase del trattamento e l’altra, per esempio, viene eseguita una particolare pulizia a ultrasuoni.

Ora che sai come si puliscono gli orologi in acciaio, non devi fare altro che metterti al lavoro: che ne dici?

We will be happy to see your thoughts

      Rispondi

      Search
      Compare items () compare