News

I 10 Marchi Di Orologi Più Venduti Nel 2016

A partire dal tuo smartphone per finire al tostapane, molti accessori oggi sono in grado di dirci che ore sono, ed è per questo motivo che gli orologi sono diventati sempre più un accessorio alla moda, da accoppiare ad una borsetta o ad un abito. In questo articolo, diamo uno sguardo ai dieci produttori di orologi da polso, che hanno lanciato nuove tendenze e che sono rimasti tra i best seller nel 2016.

10. Hamilton

Hamilton

Fondata nel 1892, la Hamilton Watch Company ha visto l’ascesa e la caduta di tendenze da oltre un secolo. Linea elegante e moderna nella loro collezione Brodway mentre più casual e divertente nella linea Pan-Europ che richiama la più colorata linea degli anni settanta, la Hamilton non ha paura di avanzare nuovi concetti di moda e nemmeno guardare indietro ai suoi precedenti successi. Orologi realizzati in acciaio inox costruiti con estrema precisione, cristalli in zaffiro, l’artigianalità e la qualità degli orologi della Hamilton, valgono sicuramente di più del loro investimento iniziale di poco più di 1.000 euro.

9. Bulova

Bulova

Una società di orologi svizzeri, la Bulova è sicuramente all’altezza della reputazione del suo paese in fatto di orologi, mettendo in primo piano la precisione e la qualità. La più recente offerta della Bulova, è la linea Curv, che include un  nuovo sistema di movimento, di proprietà della Bulova, al quarzo ad alta frequenza. Questo nuovo sistema, è molto preciso ed ha una perdita di circa 10 secondi l’anno, un miglioramento significativo sui sistemi di movimenti standard che sono tipicamente più vicini alla perdita di 15/20 secondi per anno. Mentre il quadrante in sè è abbastanza grande,  l’orologio Curv al polso non è ingombrante, grazie appunto alla sua linea curva. Per coloro che sono affascinati dai meccanismi del movimento degli orologi in bella vista, questo Bulova offre una finestra che mette in mostra proprio tutti gli ingranaggi, che per un orologio al quarzo è una novità. Il costo medio di questo orologio è di 500 euro circa, il che lo rende un buon ingresso tra gli orologi di lusso.

8. Mont Blanc

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Marchio davvero unico, la Mont Blanc, non è solo un eccellente produttore di orologi, ma uno dei marchi leader nel settore delle penne professionali. Ancora più bizzarro il fatto che il design delle penne, spesso influenzano i loro orologi, come per la loro nuova offerta Star Roman Carpe Diem. Con l’estetica a forma di un grosso anello, la grossa corona e le stelle del marchio che appaiono sull’orologio, lo rendono certamente  un pezzo per gli amanti del marchio. Per quelli che hanno appena scoperto gli orologi Mont Blanc potranno rimanere sbalorditi dalla leggibilità e dalla chiarezza del secondo fuso orario, nonchè della precisione del movimento. Con un prezzo di partenza di 3.000 euro, il Carpe Diem può essere tranquillamente catalogato tra le opere d’arte.

7. Omega

Omega

Nata nel 1848, l’Omega è uno dei marchi più longevi e uno dei più grandi produttori di orologi al mondo. L’Omega ha anche l’onore di essere stato il primo orologio ad essere utilizzato per la spedizione sulla luna, ed è ancora il fornitore ufficiale della NASA. Tra gli orologi più venduti di recente, spicca lo SpeedMaster Mark II, la cui ricerca e sviluppo sono costate all’Omega 7 milioni di dollari. Costruita con una squisita cura, è capace di mantenere la carica per circa 52 ore ed è un orologio adatto a farci qualsiasi cosa, volare, immersioni o anche sfilare su tappeto rosso. Lo SpeedMaster Mark II è possibile acquistarlo a partire da 3.700 euro, quindi è un orologio da cui ci si aspetta prestazioni di alto livello.

6. Seiko

Seiko

Il marchio giapponese Seiko è molto noto, essendo anche il marchio ufficiale della FIFA e dei Giochi Olimpici. A differenza degli altri orologi che sto elencando, la linea Seiko utilizza principalmente un azionamento a molla come metodo di movimento principale, che assicura una carica di circa 72 ore. Con il suo aspetto e design un pò in sordina, è una buona soluzione  soprattutto per coloro che amano l’idea di un orologio non troppo vistoso, ad un prezzo ragionevole, pur non lesinando in qualità e bellezza.

5. Tag Heuer

Tag Heuer

Quando si tratta di Tag Heuer, l’azienda mostra più i fatti che le parole. Molti dei loro design sono focalizzati sul mostrare i meccanismi che sono dentro l’orologio, una bellezza unica nella progettazione che accentua più che ostacolare, la lettura dell’orologio. Niente è in mostra nel loro modello Connected, uno dei tecnologicamente più avanzati smart watch presenti sul mercato oggi, con tante di quelle funzioni che non è possibile elencarle qui. Sia sugli orologi classici che quelli smart, Tag Heuer costruisce allo stesso modo i suoi orologi, dando robustezza, bellezza e qualità ad ogni suo prodotto.

4. Citizen

Citizen

Marchio conosciuto anche per la loro linea  Eco-Drive, questo produttore di orologi giapponese, è un’opzione incredibilmente elegante per coloro che preferiscono orologi ad alimentazione solare a prezzi davveri convenienti. La Citizen ha fatto passi da gigante, sia nell’innovazione che nel design dei propri prodotti. Alpina, Costant, Ateliers DeMonaco e Frederique, sono tutti marchi acquisiti dalla casa giapponese, per espandere le opzioni di mercato e la tecnologia dei propri prodotti. Coloro da sempre fan dei marchi suddetti, non dovrebbero preoccuparsi : la Citizen ha lasciato a loro una grande autonomia, facendo continuare a produrre i loro prodotti. L’Eco-Drive di Citizen vi toglie il pensiero della durata della batteria e utilizza i GPS per mantenere l’orario sempre preciso al secondo e consente regolazioni per fusi orari con funzioni di sincronizzazione rapida.

3. Casio

Casio

Altro produttore giapponese, la Casio è ben noto non solo per gli orologi, ma anche per i numerosi dispositivi elettronici che produce, come per esempio  le calcolatrici. Non è una sorpresa quindi, che Casio abbia debuttato con i primi smart watch. Utilizzando il sistema Android Standard e migliorandolo moltissimo, l’orologio WSD-F10 rende giustizia alla reputazione Casio. Costruito con criteri militari, a differenza di molti smart watch, il Casio funziona bene anche su territori remoti, diventando quindi il massimo per tutte quelle persone che cercano avventura anche in mezzo alla jungla. Con il suo prezzo intorno ai 200 euro, è molto più economico rispetto ad altri di pari livello.

2. Hublot

Hublot

Hublot è uno di quei marchi che ti fanno pensare all’orologio più come ad un gioiello che non ad un semplice accessorio. Ogni dettaglio viene curato nei minimi particolari, rendendo ogni prodotto un’opera d’arte. A quanto pare il reparto marketing della casa svizzera, ha uno spiccato senso dell’umorismo. Bernie Ecclestone (Presidente della Formula Uno) è stato picchiato e derubato del suo Hublot, ed il suo volto contuso è stato usato per una campagna pubblicitaria, con lo slogan “Vedi cosa fa la gente per avere un Hublot!”. La loro ultima offerta il Classic Fusion Berluti, ha un aspetto rustico nonostante l’arte del meccanismo nascosto dentro. Ha un prezzo di partenza pari ad una berlina di taglia media 14.000 euro, ma sono davvero pezzi unici.

1. Rolex

Rolex

Fondato a Londra nel 1905, la Rolex è stata considerata per lungo tempo, il re degli orologi. Con una fascia di prezzo che va dal Tudor (marchio Rolex) di circa 1600 euro, fino al Rolex GMT Ice valutato circa 480.000 euro, la maison cerca di catturare un ampio target di clienti, da noi cittadini comuni ai ricconi sfondati. Anche se forse non è il marchio meccanicamente più preciso sul mercato (fino a 2 secondi di varianza al giorno), Rolex è rimasto uno dei marchi più noti e uno dei più venduti. Estetica e design classici, con la maggior parte dei modelli realizzati in acciaio inox,  non importa quando e quale modello si acquisterà, rimarrà sempre un classico senza tempo.

Prodotti: orologio da polso da uomo

    2 Comments
    1. Reply Stefano Palma novembre 19, 2018 at 12:22 pm

      quale sarebbe il Tudor venduto a 450 euro?

      • Reply Team Passioneorologio novembre 28, 2018 at 5:52 pm

        Ciao Stefano, grazie della segnalazione. Probabilmente si trattava di un refuso.
        Gli orologi Tudor partono da un prezzo di circa 1.600 €, come nel caso della recente collezione “1926”.

      Rispondi

      Search
      Compare items () compare