Storia e Curiosità

Le curiosità del museo degli orologi a Vienna

Se sei un amante degli orologi non puoi certo perderti il museo degli orologi a Vienna, dove potrai conoscere molte curiosità in un atipico viaggio nel tempo. Il museo si estende su tre piani e contiene 3.000 orologi di ogni tipologia: da polso, a cucù, a ciondolo, da parete, carillon, astronomici, ecc. Dai primi orologi realizzati nel Medio Evo fino agli ultimi modelli, potrai visitare questo straordinario museo toccando quasi con mano l’evoluzione scientifica ed il progresso tecnologico di questi dispositivi, che fanno ormai parte della nostra vita quotidiana. Scopriamo alcune delle principali curiosità del museo degli orologi a Vienna.

Museo degli orologi a Vienna: ad ogni ora i dispositivi suonano all’unisono

museo degli orologi a viennaHai mai sentito suonare circa 3.000 orologi allo stesso istante e nello stesso posto? Probabilmente no, ma potresti toglierti questo sfizio al museo degli orologi, dove tutti i dispositivi suoneranno all’unisono per un’esperienza davvero unica ed emozionante. Allo scoccare di ogni ora sentirai i rintocchi degli orologi di ogni epoca suonare una sinfonia perfetta, come se fossero un unico solo grande orologio che segnala l’ora con una precisione estrema.

L’orologio della torre del Duomo di Santo Stefano

Tra i pezzi più impressionanti ed originali c’è sicuramente l’orologio della torre del Duomo di Santo Stefano, che risale al lontano 1699. L’orologio è stato realizzato in ghisa ed è il più pesante degli esemplari presenti al museo. A proposito di orologi, se ti trovi a Vienna ti consiglio di visitare la Cattedrale di Vienna, dove tra le due torri campeggia l’imponente orologio Pummerin, uno dei più grandi d’Europa. Secondo la leggenda fu costruito con il metallo dei cannoni che gli austriaci catturarono ai turchi durante il fallito assedio della città.

Gli orologi astronomici

Hanno un grande interesse storico gli orologi astronomici, in modo particolare quello realizzato da David a Sancto Cajetano nel 18° secolo. Chiamarlo semplicemente orologio è addirittura riduttivo, poiché questo ingegnoso dispositivo oltre a segnalare l’ora è in grado anche di indicare con precisione la lunghezza del giorno, le fasi orbitali di tutti i pianeti ed i segni zodiacali.

Gli orologi candela

Chiudiamo questa rassegna delle curiosità del museo degli orologi di Vienna con gli orologi candela che, bruciando la cera, sono in grado di segnalare l’ora grazie a dei punti appositamente indicati. Sei curioso di visitare le meraviglie del museo degli orologi? Se sei un appassionato del genere, che ne dici di progettare un viaggio a Vienna per visitare questo straordinario museo e conoscere come veniva letto ed interpretato il tempo nel passato?

We will be happy to see your thoughts

      Rispondi

      Search
      Compare items () compare